Mostra – Darfur

IL GLOBAL DAY FOR DARFUR IN ITALIA
Programma:
Conferenza stampa sulla situazione in Darfur
Ore 11:00 venerdì 27 Aprile 2007 nella sede della Federazione della stampa italiana
Corteo dalle 10 alle 14.00 Piazza Madonna di Loretto, Via dei Fori Imperiali agli info points al Colosseo con mostra di “Una vignetta per il Darfur”.
Per la prima volta in Italia, a Roma, in contemporanea con circa cinquanta Paesi nel mondo, si svolgerà il Global Day for Darfur, grazie all’impegno di Italians for Darfur, movimento per i diritti umani di cui fanno parte giornalisti, operatori sociali ed esponenti della società civile. Il conflitto in Darfur, nell’arco di quattro anni, ha provocato non meno di 300.000 morti, e ha costretto almeno due milioni di persone alla fuga, destinandole ad una vita da sfollati sia all’interno del Sudan, sia nei campi profughi in Ciad, circostanza che di fatto ha allargato il conflitto anche a questo paese confinante. Per denunciare tutto questo il prossimo 29 aprile si terrà una manifestazione con partenza da piazza Madonna di Loreto, lungo via dei Fori Imperiali fino al Colosseo alla quale hanno aderito i Radica.i, l^Ugei e le componenti giovanili dei Verdi, Per esporre le ragioni della manifestazione del 29, per sollecitare i mass-media italiani a dare più informazione sul Darfur e per chiedere l’impegno del Parlamento e del Governo italiano, il 27 aprile, nella sede della Federazione della stampa italiana, si terrà una conferenza stampa, alle 11,00. Saranno presenti gli organizzatori della manifestazione, il vice presidente della Commissione di vigilanza Rai Marco Beltrandi , che ha presentato una mozione per chiedere alla Rai di informare di più sul conflitto in atto in Darfur e Irene Panozzo, giornalista e scrittrice esperta di Sudan. Nel corso della conferenza verranno presentate le vignette realizzate da molte firme italiane, tra cui Staino, Vincino e Jacopo Fo, per Italian blogs for Darfur e che saranno in mostra il 29 aprile.

…questo il mio piccolo contributo:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.